Scuola Primaria "Guglielmo Marconi"

Gioco anch’io sport per tutti - Baskin@scuola

lezione baskin

A Campo San Martino le classi prima e seconda della scuola “G. Marconi” stanno imparando un nuovo sport: il baskin.

Il baskin (basket inclusivo) è una attività sportiva nata a Cremona alcuni anni fa, in un contesto scolastico, dalla collaborazione tra genitori, professori di educazione fisica e insegnanti di sostegno. È uno sport ancora poco conosciuto a cui possono partecipare tutti, anche ragazzi e ragazze con varie forme di disabilità: in campo, infatti, sono presenti sei canestri posti ad altezze diverse in modo che ogni giocatore possa effettuare il lancio in base alle proprie capacità, utilizzando anche palle con dimensioni e pesi diversi.

Le prime lezioni sono state davvero accattivanti e i bambini hanno partecipato con entusiasmo, grazie anche alla bravura dell’allenatore Daniele che ha saputo coinvolgerli e motivarli. Ringraziamo quindi la società sportiva “6 cesti Baskin di Nove” (VI) che ci ha permesso di fare questa bella esperienza!

 lezione baskin lezione baskin

 

GRANDI CHE LEGGONO AI PICCINI!!!

In questa settimana noi bimbi di prima siamo stati a teatro. “Dove?" ci chiederete… “A scuola” rispondiamo noi! Sì, proprio così, a scuola, perchè il teatro ce l’hanno organizzato i nostri amici di classe quinta!! Uno spettacolo meraviglioso! Ci hanno raccontato tre bellissime storie: La strega Rossella, Il mostro peloso e La famiglia Spiritelli.

alt    alt

Coreografie, testo e regia, tutto organizzato dai ragazzi, con l’aiuto delle loro maestre. Sono stati bravissimi e noi ci siamo divertiti un mondo... È sempre bello ascoltare le storie!

Grazie amici!

 

Tutti possono comunicare!

Pieve, 30 maggio 2019: una data importante. 
 
Oggi a scuola abbiamo riflettuto sull’importanza dei piccoli gesti quotidiani, quelli più comuni come comunicare un semplice messaggio, raccontare a qualcuno le nostre sensazioni, emozioni, paure, gioie… dimostrare affetto o semplicemente dire quello che si pensa. Non tutti, purtroppo, sono così fortunati da poterlo fare: a causa di una malattia, un incidente, ma anche solo per il fatto di parlare un’altra lingua, alcuni esseri umani hanno enormi difficoltà e a loro è preclusa  una delle peculiarità dell’essere umano: potersi esprimere. Grazie alla competenza e all’entusiasmo delle maestre Ottavia e Tiziana abbiamo ascoltato racconti scritti in CAA (comunicazione aumentativa alternativa), scoprendo che si può leggere (e scrivere) anche senza parole… le immagini le possono sostituire tutte, ma proprio tutte!  Allora anche chi finora non ha potuto farlo, potrà finalmente “parlare” e capire ciò che gli viene comunicato… stupendo! La parola inclusione acquista ancora più significato.
segnalibro in CAA

 

 

Motore… Ciak… Azione! Un cartone animato alla “Marconi”!

alt     alt

Quest'anno la classe seconda della scuola “G. Marconi” si è cimentata in un'attività molto creativa, prevista dalla progettazione di tirocinio di una studentessa del corso di Laurea di Scienze della Formazione Primaria. Il gruppo-classe ha realizzato un vero e proprio cartone animato! 

Sviluppo della storia, raccolta di oggetti e immagini della propria infanzia, uscite scolastiche presso l'ufficio anagrafico del comune per vedere i propri estratti di nascita, colloquio con il sindaco, simulazione vivente delle animazioni nel cortile della scuola, disegno della scenografia del cartone animato e dei protagonisti ed altro ancora... per fare un cartone animato bisogna fare un sacco di attività! Marco Scherzo, un bambino del Comune di Campo San Martino, nato dall’unione di mamma Lucia e papà Davide, inizia a frequentare la scuola elementare G. Marconi con tutti i timori e le paure dei bambini che iniziano un'esperienza nuova. Inutile dire che si inserisce con facilità nella classe e si rivela pure una 'macchietta'; ama giocare a calcio condividendo la passione con molti compagni e, indovinate un po' cosa vuol fare da grande... il calciatore! Ma si sa, le idee possono cambiare e galeotta fu un'uscita organizzata dalla scuola al Comune, grazie alla quale Marco cambia idea e ambisce a diventare sindaco! Marco Scherzo diventerà sindaco di Campo San Martino, ma non si dimenticherà mai della sua vecchia passione di scendere in campo con gli amici a giocare a calcio... anche con la fascia tricolore! L'esperienza per tutti i bimbi è stata molto bella: hanno imparato a strutturare le storie e quindi sviluppare argomenti studiati a scuola, a condividere e lavorare in gruppo, ne è uscita la loro creatività. Grazie di cuore alle insegnanti e a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questo capolavoro!

 

CAMPIONI DELLA MATEMATICA!!

coppa oro

In questa settimana si sono disputate due finali dei giochi matematici che hanno visto come protagonisti gli alunni del nostro Istituto. 

Lunedì 13 maggio a Cisterna di Coseano (UD) si è tenuta la finale del 27° Rally Matematico Transalpino e la classe 4^ della scuola "Marconi" si è aggiudicata il primo posto, conquistando la coppa!!! Ottimo piazzamento anche delle classi 4^ e 5^ della scuola "Umberto I" che hanno ottenuto entrambe il secondo posto nelle rispettive categorie.

Giovedì 16 maggio a Cittadella si è tenuta la finale del Torneo Giocamat 2019 alla quale hanno partecipato C.A. della classe terza della "Mameli" e C.G. della classe terza della "Marconi", conquistando rispettivamente il 45° e il 16° posto su 57 concorrenti della categoria P3. COMPLIMENTI A TUTTI!! BRAVISSIMI!!
 campioni Rally Matematico 2019 finalista giocamat
 

Progetto “SCUOLE PONTI DI PACE” - mostra artistica italo/bosniaca sull'ambiente

bandiera bosnia bandiera italianaDopo essere stata esposta nelle scuole bosniache della Rete, è giunta in Italia la mostra itinerante intitolata “Rapporto uomo-ambiente”, che ha lo scopo di sensibilizzare gli alunni sui grandi temi ambientali. La mostra, ideata all’interno del progetto “Scuole ponti di pace - Skole mostovi mira” realizzato nell’anno scolastico 2017-2018, raccoglie una trentina di elaborati artistici di alunni italiani e bosniaci che, creativamente, hanno saputo rappresentare le loro riflessioni in merito alla “protezione” dell’ambiente naturale, problematica molto attuale e sentita da entrambi i Paesi. Questa galleria artistica costituisce così un pregevole esempio di lavoro comune fra scuole appartenenti a culture diverse.

La mostra sarà visitabile presso:

  • la scuola primaria “Marconi” di Campo San Martino dal 15 al 27 aprile 2019 dalle ore 16.00 alle ore 16.30;
  • la scuola secondaria “Longo” di Curtarolo dal 29 aprile al 3 maggio 2019 in orario antimeridiano.

Vi aspettiamo numerosi!

 

Robin Hood o agenti segreti?

 

tiro con l'arco

bersaglio

Con qualche giorno di ritardo rispetto al calendario regionale (ma gli esperti contattati erano tutti impegnati in altre scuole!), il 14 e 15 marzo alla scuola “Marconi” si sono svolte le Giornate dello Sport.

Giovedì gli arcieri “Antica Tessara” ci hanno regalato grandi emozioni a suon di frecce, archi, feretre e bersagli! I bambini di terza, quarta e quinta (e anche le maestre!) si sono cimentati con archi da gara olimpica e han fatto anche qualche bel centro! A far da pubblico i compagni di prima e seconda che, non potendo tirare perché più piccoli degli archi, han comunque partecipato applaudendo ed esultando. Gli arcieri ci hanno spiegato alcune tecniche per colpire la zona gialla e la corretta posizione con cui scoccare la freccia: il tiro con l'arco chiede grande capacità di concentrazione e braccio fermo! Abbiamo inoltre scoperto che è uno sport “nobile” (non è consentito l'uso dei jeans alle gare), che può essere praticato dagli otto anni in su e che ci sono competizioni a livello locale, regionale, nazionale e mondiale, per tutte le età e di varie tipologie. Insomma, uno sport da campioni!

Venerdì ci siamo invece dedicati alla conoscenza del Krav Maga, una tecnica di combattimento da difesa nata in ambito militare nella prima metà del XX secolo per migliorare la preparazione degli agenti segreti del Mussad. Krav Maga in ebraico significa significa letteralmente "combattimento con contatto": si tratta infatti di una serie tecniche rapide ed efficaci per neutralizzare un’improvvisa aggressione in un luogo non protetto. Il nostro esperto, Moreno Bedin, ci ha spiegato che negli anni il Krav Maga è diffuso e evoluto, tanto che oggi ci sono versioni per civili, donne e bambini ed è diventato una delle discipline di difesa personale più praticate, perché utilizzabile in qualsiasi luogo e circostanza. Oltre alla preparazione fisica, alla base vi è un importante lavoro sul controllo delle emozioni, la valutazione dei rischi, la previsione delle mosse, la capacità di sorprendere l’avversario, la ricerca di vie di fuga, … insomma un continuo allenamento del corpo e della mente.

krav maga krav maga

 

Quinta & Prima: lezione insieme!

gioco 

.

 

Oggi pomeriggio siamo stati proprio contenti di organizzare una lezione completa di educazione fisica per e con i nostri compagni di classe prima! Abbiamo iniziato con un simpatico riscaldamento al ritmo di tamburo! Poi a coppie ci siamo allenati a lanciare la palla in vari stili! Divisi in due squadre, con le casacche colorate, ci siamo affrontati nel gioco della palla base!!! E infine qualche esercizio di rilassamento!!! I bambini di prima ci hanno dimostrato la loro gioia e il loro grazie battendoci le mani più volte... anche la maestra ha detto che siamo stati proprio bravi a organizzare l’incontro e a condurlo... eravamo ben 35!!!! È stato un pomeriggio fantastico che sicuramente ripeteremo!!!

 

gioco gioco

 

 

 
Altri articoli...
Banner
Banner
Notizie dal...
Banner
La nostra biblioteca
Banner
Giornalino della scuola
Banner
Banner